Caratteristiche di rilevamento e trattamento dell'osteocondrosi lombare

sintomi dell'osteocondrosi lombare

L'osteocondrosi è una malattia della colonna vertebrale, in cui i dischi intervertebrali subiscono disturbi degenerativi-distrofici e con essi le articolazioni. L'intervallo tra loro è ridotto, a causa del quale le terminazioni nervose e le radici vengono compresse, il che porta alla formazione di una forte sindrome del dolore. Spesso i cambiamenti patologici si verificano proprio nella zona lombare.

Come trattare l'osteocondrosi della colonna lombare: te lo dirà il medico, poiché l'automedicazione può solo peggiorare la condizione. La difficoltà sta nel fatto che i sintomi dell'osteocondrosi possono manifestarsi in altre malattie, il cui trattamento presenta differenze fondamentali.

Informazioni di base sulla malattia

Non tutti sanno cosa sia l'osteocondrosi della colonna lombare. Per comprendere l'essenza della malattia, è necessario approfondire l'anatomia.

La vertebra è una struttura densa e integrale nella forma di un cilindro con un arco da cui si estendono i processi. Il corpo vertebrale è attaccato a loro con l'aiuto di archi e il forame vertebrale si trova nel mezzo. Sono questi fori che formano il canale spinale.

Non tutti i processi sono coinvolti nella formazione delle articolazioni, ma solo quelli superiori e inferiori, in cui sono possibili piccoli movimenti oscillanti. Ci sono aperture tra le vertebre, che sono limitate dai processi, è attraverso di esse che escono le radici nervose dei nervi spinali.

I cambiamenti patologici compaiono per la prima volta nel nucleo polposo (struttura semifluida con un centro gelatinoso nell'apertura del disco). Il nucleo polposo ha la massima elasticità ed è il principale ammortizzatore. E poi il processo patologico si sviluppa nelle articolazioni delle vertebre, portando a un restringimento del forame intervertebrale.

Il sacro è un grande osso triangolare situato alla base della colonna vertebrale. Consiste di cinque vertebre, che sono cresciute insieme e hanno superfici anteriori e posteriori. Non ci sono dischi in questa sezione e l'osteocondrosi non si sviluppa.

L'osteocondrosi della colonna lombare viene spesso diagnosticata nelle persone dopo i 30 anni di età. Il processo degenerativo si verifica dopo una violazione del metabolismo del sale marino nel disco. Di conseguenza, la struttura ossea diventa più sottile e fragile. Il nucleo polposo si espande e si sposta verso il canale spinale. Di conseguenza, il fluido all'interno del canale e i nervi sono compressi, appare l'edema. Ciò provoca l'insorgenza di sensazioni dolorose, disfunzione degli organi a cui appartengono queste aree.

La compressione fa sì che le cellule ossee si dividano più velocemente e gli osteofiti (escrescenze anomale) compaiono sulle vertebre. La rigenerazione del disco è impossibile, poiché è cartilagine, e quindi la funzionalità degli organi è ancora più compromessa.

L'osteocondrosi lombare, i cui sintomi e trattamento verranno descritti in seguito, si verifica spesso a causa dell'indebolimento del corsetto muscolare, e quindi è così importante allenare i muscoli della stampa, dei fianchi e della schiena.

Molte persone si chiedono se l'osteocondrosi sia trattata o meno. Questo disturbo è più facile da eliminare in una fase iniziale.

Grado di malattia

L'osteocondrosi sacrale progredisce gradualmente.

Ci sono 4 fasi della malattia:

  • Grado 1è caratterizzato dalla manifestazione di sensazioni dolorose non intense che aumentano dopo l'attività fisica. Spesso compare un dolore sordo che si irradia al gluteo;
  • Fase 2.La distanza tra le vertebre si riduce e iniziano a rompersi insieme ai tessuti vicini. Parallelamente, le terminazioni nervose vengono compresse. L'osteocondrosi intervertebrale provoca un dolore acuto e irradiante. Le sensazioni dolorose fanno piegare una persona in avanti. Ciò provoca lo spostamento e l'allungamento dei dischi intervertebrali;
  • Stadio 3l'osteocondrosi della colonna vertebrale inferiore si manifesta con la completa distruzione delle vertebre e la manifestazione di un'ernia intervertebrale;
  • Fase 4.Le vertebre crescono, la cartilagine si atrofizza e, a causa di ciò, è difficile per il paziente muoversi. La colonna vertebrale nella regione lombosacrale perde la sua flessibilità, diventa meno mobile, spesso il paziente si trasforma in una persona disabile.

È importante monitorare la tua salute e, quando compaiono i sintomi di cui sopra, inizia il trattamento.

Cause della malattia

ragioni per lo sviluppo dell'osteocondrosi lombare

L'osteocondrosi lombare si verifica a causa del carico costante e irregolare sulla parte bassa della schiena. A volte le cause della malattia sono autoimmuni. In alcuni casi, la malattia è preceduta da un trauma, soprattutto se sono colpite più vertebre.

Cause dell'osteocondrosi della colonna lombare:

  • La malattia si sviluppa a causa di un forte stress. Le persone che sono costantemente impegnate in un duro lavoro fisico soffrono più spesso.
  • La lombalgia si verifica a causa dell'eccesso di peso. E questo accade perché la colonna vertebrale nella zona lombosacrale è sottoposta a pressione costante.
  • A causa della scarsa attività fisica, la nutrizione ossea si deteriora, il flusso sanguigno rallenta, i muscoli sono indeboliti.
  • L'osteocondrosi della colonna lombare, le cui cause sono diverse, spesso si sviluppa a causa di una postura scorretta. Se una persona si curva mentre è seduta, i dischi si deformano e si consumano prima del tempo, e tutto a causa del carico irregolare.
  • L'osteocondrosi si verifica spesso a seguito di lesioni alla schiena. Può essere danneggiato durante l'allenamento se il livello di allenamento sportivo è basso. Per evitare problemi, è importante imparare a sollevare correttamente oggetti pesanti. Puoi ferirti alla schiena durante una caduta.
  • L'osteocondrosi della colonna lombare è un risultato naturale dell'invecchiamento del corpo e una diminuzione della sua capacità di recupero. Di conseguenza, la mobilità dei dischi diminuisce, perdono flessibilità e quindi si deformano.
  • Questa malattia si verifica spesso a causa di artrite reumatoide, scoliosi e così via.

In rari casi, l'osteocondrosi compare a causa di ipotermia, depressione grave, malnutrizione, stanchezza cronica e cattive condizioni ambientali.

Sintomi

I sintomi dell'osteocondrosi nelle donne e negli uomini sono molto simili. L'unica differenza è che nella bella metà dell'umanità, la malattia si manifesta prima. In una fase iniziale, la malattia non si manifesta in alcun modo, una persona, non indovinando nulla, vive una vita piena. Tuttavia, ci sono sintomi che possono indurti a prendere la decisione giusta, che consiste in una diagnosi completa e un appuntamento con un medico.

come si manifesta l'osteocondrosi lombare

Sintomi dell'osteocondrosi della colonna lombare:

  • Lombalgia. All'inizio, le sensazioni dolorose compaiono dopo l'esercizio e man mano che la malattia si sviluppa, diventano permanenti.
  • Con l'osteocondrosi lombare, la mobilità nell'area interessata diminuisce. Quando il paziente cerca di piegarsi, girarsi o sedersi, c'è un forte dolore radiante che si diffonde nella gamba fino al piede.
  • Quando i nervi vengono schiacciati, la sensibilità delle gambe cambia (aumenta o diminuisce). A volte c'è una sensazione di bruciore o intorpidimento dell'arto.
  • La pelle della zona interessata diventa pallida, secca, la temperatura diminuisce.
  • La separazione del sudore aumenta, specialmente di notte.
  • Con l'osteocondrosi della colonna lombare, il lavoro degli organi genito-urinari viene interrotto.

Questi sono i principali segni di osteocondrosi della colonna lombare.

La malattia è cronica, ma può peggiorare.

Sintomi dell'osteocondrosi lombare in forma acuta e subacuta:

  • lombalgia: il dolore si verifica dopo la tensione muscolare. A causa dello spasmo muscolare, il paziente si sporge in avanti;
  • durante l'esacerbazione, il dolore compare anche dopo un leggero movimento. Le sensazioni dolorose aumentano bruscamente e si irradiano al gluteo o alla gamba. Le condizioni del paziente sono alleviate quando si trova sulla schiena e l'arto colpito si piega al ginocchio. Dopo alcune settimane, questi segni di osteocondrosi lombare svaniscono gradualmente, l'attività motoria viene ripristinata ei muscoli si rilassano;
  • la fase subacuta della malattia è caratterizzata da un dolore sordo, doloroso e irradiante.

Se una persona ha notato tali manifestazioni, allora vale la pena visitare un medico.

Misure diagnostiche

metodi per la diagnosi dell'osteocondrosi lombare

Il trattamento dell'osteocondrosi della colonna vertebrale lombosacrale deve essere iniziato dopo una diagnosi approfondita.

Innanzitutto, un neurologo o un vertebrologo esegue un esame visivo basato sui reclami del paziente, palpa l'area interessata del corpo. Se il paziente avverte dolore quando sente determinati punti, l'ampiezza dei movimenti delle gambe è diminuita o i glutei sono posizionati in modo asimmetrico, la diagnosi viene confermata. Inoltre, il medico valuta la postura del paziente.

L'osteocondrosi lombosacrale, i cui sintomi sono descritti sopra, può essere identificata utilizzando i seguenti test:

  • La radiografia confermerà ancora una volta la diagnosi. Questo metodo non può valutare le condizioni della colonna vertebrale. Le immagini mostrano solo il restringimento dei fori tra le vertebre, la crescita degli osteofiti.
  • La tomografia computerizzata della parte bassa della schiena consentirà di stabilire una diagnosi ed esaminare l'area interessata sul monitor di un computer con un'angolazione o un taglio diverso. Tuttavia, la tecnica è efficace nella diagnosi delle strutture ossee, per le formazioni di tessuti molli, compresi i dischi vertebrali, è dimostrato che utilizza la risonanza magnetica.
  • La risonanza magnetica della colonna vertebrale mostra un quadro completo delle condizioni del tessuto osseo e delle strutture molli nella regione lombosacrale.

Dopo aver eseguito gli studi di cui sopra, puoi iniziare a trattare l'osteocondrosi lombare.

Metodi di trattamento

Molti pazienti sono interessati a sapere se sia possibile curare completamente l'osteocondrosi della colonna lombare. La risposta, purtroppo, sarà negativa. Se inizi il trattamento nella prima o seconda fase della malattia, puoi interromperne lo sviluppo.

esercizi per l'osteocondrosi della colonna lombare

Pertanto, il trattamento dell'osteocondrosi della colonna lombare è un processo lungo e complesso che aiuta a raggiungere i seguenti obiettivi:

  • fermare il dolore;
  • elimina lo spasmo;
  • rinforza i muscoli dell'addome, della schiena, dei fianchi, dei glutei e delle gambe;
  • ripristina il flusso sanguigno e il metabolismo nell'area interessata;
  • elimina l'infiammazione;
  • per riprendere la funzione motoria della parte bassa della schiena;
  • normalizza la sensibilità nelle gambe;
  • migliora la funzionalità degli organi pelvici.

Trattamento conservativo

Inizia il processo di trattamento dell'osteocondrosi con l'uso di vari farmaci. Sono prescritti solo da un medico, poiché l'automedicazione può avere conseguenze negative. Il medico può utilizzare diversi gruppi di farmaci, solo in questo caso ci si dovrebbe aspettare un risultato positivo.

I medicinali vengono utilizzati per questi scopi:

  • Antidolorifici usati per alleviare il disagio;
  • Con l'aiuto di farmaci antinfiammatori non steroidei, il dolore radicolare e l'edema vengono eliminati. I preparati con ormoni steroidei sono anche prescritti per l'osteocondrosi. Allevia o elimina completamente l'infiammazione;
  • Il modo in cui trattare l'osteocondrosi lombare nelle fasi avanzate è di interesse per molti pazienti. I blocchi paravertebrali sono usati per alleviare il dolore. Per questo, i farmaci per il dolore vengono iniettati nella parte bassa della schiena;
  • Con l'aiuto dei miorilassanti, puoi sbarazzarti dei crampi muscolari;
  • Per ripristinare il metabolismo nella cartilagine, avviare i processi di rigenerazione e fermare i cambiamenti distrofici, il medico curante prescrive dei condroprotettori;
  • Il trattamento dell'osteocondrosi lombare viene effettuato utilizzando vitamine del gruppo B. Migliorano il metabolismo nelle cellule, eliminano l'infiammazione, rimuovono il liquido in eccesso;
  • Con l'aiuto di farmaci diuretici, eliminano il gonfiore;
  • I farmaci immunomodulatori rafforzano il sistema immunitario;
  • Al fine di migliorare il flusso sanguigno nell'area interessata, il medico prescrive farmaci che riducono la viscosità del sangue. I medicinali vengono iniettati in una vena con un contagocce o presi come pillole.

Fisioterapia

L'uso della terapia fisica può portare al successo nel trattamento dell'osteocondrosi. Ci sono molti metodi che possono essere applicati, quello ottimale sarà aiutato da un medico in assenza di controindicazioni. La fisioterapia allevia il dolore, allevia gli spasmi muscolari, attiva i processi metabolici e di recupero.

Le seguenti procedure sono assegnate per eseguire queste attività:

trattamento dell'osteocondrosi lombare con metodi di fisioterapia
  • amplipulse.L'area interessata è esposta a correnti modulari sinusoidali;
  • sonoforesiè l'effetto simultaneo di ultrasuoni e farmaci;
  • terapia diadinamica- trattamento con corrente elettrica a bassa tensione;
  • darsonvalization.L'area danneggiata è interessata da una corrente alternata di bassa intensità, ma con alta frequenza e tensione;
  • induttotermia- trattamento con campi magnetici ad alta frequenza;
  • terapia laser- trattamento con radiazioni ottiche che provengono da un laser.

L'effetto curativo di queste procedure difficilmente può essere sopravvalutato.

Se vuoi sapere come sbarazzarti del dolore, rafforzare i muscoli, rilassarti, allora va detto che questo può essere fatto con l'aiuto di esercizi di fisioterapia. La riflessologia e il massaggio aumenteranno solo l'efficacia della terapia. Le tecniche di massaggio e la ginnastica vengono eseguite al di fuori del periodo di infiammazione, altrimenti la malattia peggiorerà. È utile nuotare, così come fare ginnastica in acqua, nel qual caso il carico sulla colonna vertebrale sarà minimo.

Trattamento chirurgico

La chirurgia è una misura estrema, che viene eseguita solo se i metodi precedenti erano inefficaci e la malattia progredisce così tanto che solo in questo modo il paziente può tornare all'attività. L'intervento viene eseguito con significativi disturbi del movimento e presenza di ernie intervertebrali. Pertanto, è meglio non sapere come curare l'osteocondrosi lombare con un metodo chirurgico, poiché è considerato il più radicale.

Il chirurgo rimuove le ernie discali e rinforza le vertebre che sono state spostate. Inoltre, il medico può eseguire un'operazione di fusione spinale, la sua essenza sta nel fatto che una parte della colonna vertebrale è completamente immobilizzata utilizzando una speciale struttura metallica. Questo è seguito da una lunga riabilitazione.

Istruzioni speciali

consigli utili per l'osteocondrosi lombare

Se non trattata, l'osteocondrosi lombosacrale può infiammare il nervo sciatico, provocando un dolore intenso. Per ridurre il disagio, una persona si sporge in avanti, ma a causa di ciò, le condizioni della colonna vertebrale nell'area danneggiata peggiorano solo.

L'osteocondrosi della colonna lombare, i cui sintomi possono essere diversi, minaccia l'instabilità delle vertebre. Il disco non è in grado di trattenere la vertebra e la regione lombare viene spostata dall'osso sacro a causa della compressione. A questo proposito, la funzionalità degli organi genito-urinari è compromessa.

Per evitare complicazioni, devi rispettare le seguenti regole:

  • evita un'attività fisica faticosa;
  • rinforza il corsetto muscolare;
  • mantenere una postura corretta;
  • esercizio quotidiano;
  • regola l'alimentazione, mantiene un equilibrio di proteine, grassi e carboidrati;
  • aderisce a una routine di riposo ottimale;
  • cura le malattie della schiena nelle prime fasi.

Inoltre, non dovresti auto-medicare: la malattia scomparirà il prima possibile. Sarà utile indossare un corsetto, che allevierà la colonna lombare.