Mal di schiena: cosa fare con il mal di schiena

Il mal di schiena è un sintomo patologico che si verifica con un gran numero di malattie. Secondo le statistiche, questo sintomo è al secondo posto dopo le manifestazioni tipiche delle infezioni respiratorie acute. La diagnosi tempestiva della causa principale del problema migliora la qualità della vita del paziente.

mal di schiena

La natura del mal di schiena varia da lieve e dolorante a intensa e lancinante. Non dovresti sopportare il disagio corrispondente. La medicina offre metodi efficaci per alleviare il dolore. La cosa principale è vedere un dottore in tempo.

Perché è pericoloso?

I pazienti non si precipitano sempre dai medici se gli fa male la schiena. Le ragioni di questo comportamento sono più spesso:

  • Debole gravità della sindrome del dolore.
  • Riluttanza a comunicare con il personale medico.
  • Atteggiamento irresponsabile verso la propria salute.
  • Paura di spendere tanto.
  • Speranza per una regressione indipendente del problema.

A volte, sullo sfondo dei cambiamenti nella natura della vita quotidiana, così come l'eliminazione dei fattori provocatori, il mal di schiena scompare davvero. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, una persona non può cambiare drasticamente il suo comportamento, che è irto di aggravamento della situazione.

Il pericolo di ignorare il sintomo corrispondente risiede nelle seguenti possibili complicazioni:

  • Limitazione della funzione motoria della colonna vertebrale.
  • Diminuzione della sensibilità alle vibrazioni, al tatto o al dolore degli arti.
  • Deformità persistenti della colonna vertebrale.
  • Fratture patologiche.

Se la colonna vertebrale fa male, quindi per prevenire lo sviluppo di complicazioni, è necessario consultare un medico.

cause

Cosa può farti male alla schiena? I medici identificano più di 20 malattie e condizioni patologiche che provocano l'insorgenza del sintomo corrispondente.

In alcune situazioni, il problema è facilmente risolvibile, in altre il paziente richiede un trattamento complesso e a lungo termine per stabilizzare la condizione. Di seguito considereremo le patologie più comuni a causa delle quali fa male la schiena.

Radicolite

La radicolite è un processo infiammatorio nelle radici del midollo spinale, che progredisce sullo sfondo della loro compressione meccanica. La ragione è l'ernia intervertebrale, l'osteocondrosi, il tumore.

Il dolore può essere acuto o disturbare costantemente il paziente con periodi di forte aumento. Un sintomo sgradevole è più spesso localizzato nella regione del sacro, si irradia ai glutei, alla coscia e alla gamba.

ernia del disco

Un'ernia del disco è una sporgenza della struttura corrispondente, che porta al dolore nell'area interessata. Una causa comune del problema è una forte attività fisica sullo sfondo di processi degenerativi-distruttivi che si verificano nella cartilagine tra le vertebre.

Osteoporosi

L'osteoporosi è uno dei "colpevoli" del mal di schiena e del dolore osseo in tutto il corpo. Il problema è accompagnato da una diminuzione della densità scheletrica. La patologia può essere sia una malattia metabolica indipendente che un sintomo di altri disturbi. Se le persone con osteoporosi hanno mal di schiena, fai attenzione a lesioni accidentali o sforzi fisici. Il rischio di fratture patologiche aumenta.

spondilosi

La spondilosi è un naturale processo di invecchiamento dei dischi intervertebrali, che è accompagnato dalla degenerazione delle strutture corrispondenti. Per questo motivo, molte persone anziane lamentano mal di schiena, soprattutto quando le condizioni meteorologiche cambiano bruscamente. La spondilosi è un fattore di rischio per la sciatica e l'ernia del disco.

tumori

Le cause del mal di schiena non sono sempre evidenti. Le metastasi tumorali che si sviluppano nel fegato, nei polmoni e in altri organi interni possono causare sensazioni patologiche nella colonna vertebrale e nelle costole. Una caratteristica del dolore provocato dal cancro rimane una debole reazione agli analgesici tradizionali. Per stabilizzare le condizioni del paziente, è necessario utilizzare antidolorifici narcotici.

sacroileite

La sacroileite è un processo infiammatorio nell'area dell'articolazione sacroiliaca. Se la colonna vertebrale del paziente fa male nelle regioni inferiori più vicine ai glutei, il medico sospetta la patologia corrispondente. Il problema si verifica spesso negli uomini e può diventare il debutto della spondilite anchilosante.

mal di schiena

Osteomielite

L'osteomielite è una lesione batterica del tessuto osseo, accompagnata dai suoi cambiamenti necrotici. Il dolore è associato alla moltiplicazione di microrganismi nell'area patologica e ad un aumento della quantità di pus. La pressione meccanica sull'osso dall'interno provoca le sensazioni corrispondenti.

spondilolistesi

La spondilolistesi è una patologia che si accompagna a uno spostamento della vertebra rispetto alla struttura sottostante. C'è una compressione delle radici del midollo spinale con la progressione di sensazioni spiacevoli.

fibrosite

La fibrosite è un processo infiammatorio che si verifica nella fascia e nelle aponeurosi. La patologia causa relativamente raramente la progressione del dolore alla colonna vertebrale.

Stenosi

La stenosi spinale è un problema che causa un sintomo corrispondente e minaccia il paziente con un deterioramento del benessere. Il motivo è la disfunzione del midollo spinale.

Dolore post-traumatico

Il trauma è una causa comune di mal di schiena. A seconda della gravità del processo patologico, la gravità del sintomo e la natura del trattamento differiscono.

Dolore durante la gravidanza

Il periodo di gestazione è caratterizzato dalla spremitura dei plessi nervosi da parte dell'utero. Il risultato è dolore alla schiena, ai glutei e al bacino. Per escludere la patologia organica, è necessario consultare il proprio medico.

Osteocondrosi

L'osteocondrosi è un processo distrofico che porta a cambiamenti degenerativi nei tessuti dei dischi intervertebrali. Il risultato è sciatica, ernia e simili.

Sindrome miofasciale

La sindrome miofasciale è una patologia muscolare accompagnata da una forte contrazione spontanea di singoli conglomerati di cellule con insorgenza di forte dolore.

Spostamento delle vertebre

Lo spostamento delle vertebre è una lesione che porta alla compressione delle radici del midollo spinale, con l'insorgenza di dolore.

Lombaggine

La lombalgia è una patologia accompagnata da forti dolori lancinanti alla schiena con migrazione agli arti inferiori. A volte il problema viene confuso con la sciatica a causa della somiglianza dei sintomi.

Prolasso del disco spinale

Il prolasso completo del disco spinale è una patologia grave che richiede un intervento chirurgico. Un sintomo tipico è il dolore nella zona interessata.

Spondilite anchilosante

La spondilite anchilosante è una patologia delle articolazioni che si manifesta in modo cronico con danno graduale all'articolazione sacroiliaca e alla colonna vertebrale. La progressione della malattia è accompagnata da mal di schiena e dolore.

Quale medico cura il mal di schiena?

A quale medico dovrei andare se mi fa male la colonna vertebrale? Vale la pena iniziare con un medico di famiglia locale. Per patologie semplici, sarà sufficiente un aiuto a livello primario. Chi tratta il mal di schiena se non si ottiene il risultato desiderato? Se è impossibile alleviare il sintomo, il paziente viene indirizzato ai seguenti medici:

  • Neurologo.
  • Reumatologo.
  • Traumatologo.
  • Vertebrologo.
  • Chirurgo.
  • Oncologo.

A seconda delle caratteristiche della causa primaria della patologia, il complesso dei metodi diagnostici e terapeutici differisce.

Diagnostica

risonanza magnetica per il mal di schiena

È possibile stabilire perché l'intera colonna vertebrale fa male raccogliendo un'anamnesi della malattia, analizzando i reclami ed esaminando il paziente.

Ulteriori metodi diagnostici:

  • Radiografia del torace.Lo studio viene effettuato per quasi tutte le persone con mal di schiena per escludere lesioni organiche della colonna vertebrale.
  • Tomografia computerizzata (TC).La tecnica consente di formare immagini tridimensionali delle strutture oggetto di studio.
  • Risonanza magnetica (MRI).Un metodo che consente di stabilire la causa del mal di schiena lungo la colonna vertebrale se sono interessate fibre nervose non visualizzate dalla TC e dai raggi X convenzionali.

Principi generali di trattamento

È necessario trattare il dolore in diverse parti della schiena in base alla causa principale della patologia. Tutte le misure utilizzate per stabilizzare le condizioni del paziente sono combinate in tre grandi gruppi:

  • Eliminazione dell'influenza dei fattori provocatori- limitare lo sforzo fisico eccessivo, una buona alimentazione e il riposo.
  • Farmaco per il mal di schiena.Vengono utilizzati analgesici, farmaci che migliorano l'afflusso di sangue alle strutture colpite e farmaci per il trattamento specifico di malattie specifiche.
  • Fisioterapia.Massaggi, agopuntura, applicazioni di paraffina e altri metodi di esposizione non farmacologica a una persona contribuiscono al successo del trattamento del mal di schiena.

Profilassi

Non esiste una profilassi specifica per il mal di schiena. È necessario ridurre al minimo i carichi eccessivi, mangiare bene e consultare un medico se compaiono sintomi caratteristici.

Il mal di schiena è un sintomo che richiede una causa sottostante. Deve essere trattato in modo complesso con l'impatto sul principale fattore patogenetico. Non vale la pena ignorare il problema a causa del rischio di complicazioni.